Schiava

Vigneti delle Dolomiti Igt

La Schiava, vitigno autoctono trentino, è da sempre coltivata sui caratteristici appezzamenti terrazzati della Valle di Cembra. Dal colore rosso scarico, la Schiava Cembra ha un profumo elegante che ricorda la frutta rossa fresca. Morbida ed equilibrata al palato, è caratterizzata da una leggera vena acidula, che ben si abbina ai piatti tipici regionali.

Vitigno Schiava (diverse varianti: Schiava Grigia, Schiava Grossa, Schiava Gentile, Schiava Meranese)

Zona di produzione Valle di Cembra

Esposizione ed altimetria est, sud, ovest; 500-700 m s.l.m.

Composizione del terreno franco-sabbioso, di natura porfirica

Forma di allevamento tradizionale: pergola semplice trentina spezzata

Densità di impianto 4.500 ceppi/ha

Vinificazione

raccolta manuale nella prima decade di ottobre, macerazione pre-fermentativa di 36/48 ore, pressatura e decantazione statica del mosto, fermentazione in serbatoi d’acciaio inox a temperatura controllata, affinamento in serbatoio di cemento armato vetrificato per 4/5 mesi circa, prima dell’imbottigliamento.